07/06/2017

BusinessWeb Srl

Studi sull'utilizzo giornaliero di Internet




Crescendo l'incertezza per le economie globali, lo status quo tende a non essere più accettato.
Alcuni studi1 suggeriscono che la curiosità può aiutarci ad affrontare le complessità e le incertezze del mondo.

L'aumento della complessità è andato di pari passo con una crescente diffusione della tecnologia.
Negli ultimi cinque anni, Google e Ipsos hanno condotto oltre 600.000 interviste in tutto il mondo per monitorare l'utilizzo della tecnologia e hanno riscontrato che lo smartphone è ormai diventato il dispositivo più usato per accedere a Internet.2

Negli ultimi quattro anni, i proprietari di smartphone sono raddoppiati.
Nei paesi nordici l'utilizzo dello smartphone è molto diffuso, con percentuali che raggiungono il 73% in Finlandia, l'80% in Danimarca, l'83% in Svezia e l'85% in Norvegia.3
Questo significa che le persone accedono al Web molto più spesso e circa il 60% ora si collega a Internet diverse volte al giorno.4




Il 73% delle persone ammette di eseguire più ricerche sul proprio cellulare o tablet rispetto al passato 5.
Gli utenti si affidano alla ricerca su Internet per soddisfare diverse esigenze in maniera rapida e precisa e, in particolare, per rispondere a una domanda, scoprire come fare qualcosa, cercare un posto o una località, effettuare una ricerca su un prodotto o un servizio.

Oggi le imprese devono tenere conto di queste aspettative nelle loro strategie di marketing.
I dispositivi mobili hanno contribuito ad accrescerle ulteriormente e, con l'aumento di modelli dotati di sofisticate funzioni tecnologiche e accesso a Internet, le aziende devono concentrarsi maggiormente su come assistere le persone e sul messaggio da trasmettere.
In questa nuova era dell'assistenza, vengono premiati i brand che si rivelano utili.

Per non farsi trovare impreparati e definire una strategia di marketing efficace nell'era dell'assistenza, i brand possono adottare tre approcci: essere visibili, intelligenti e veloci.

Le imprese dovrebbero abituarsi a pensare come un consumatore e provare a utilizzare i propri siti sui dispositivi mobili, per capire se l'esperienza utente è soddisfacente.
Pertanto, è consigliabile rivolgersi a una valida agenzia specializzata nell'esperienza utente per ottimizzare il proprio sito: al riguardo, i nostri consulenti potranno sviluppare una strategia di marketing personalizzata.

Adottando una strategia efficace per i dispositivi mobili, i brand saranno pronti per la fase successiva del comportamento dei consumatori, quando il numero di dispositivi connessi sarà in costante aumento e la voce costituirà un modo di comunicazione sempre più importante con il Web.


Fonti

  1. Harvard Business Review: Curiosity Is As Important As Intelligence,
  2. Google/Ipsos: Connected Consumer Study 2011 - 2016,
  3. Google/Ipsos: Connected Consumer Study 2011 - 2016,
  4. Google/Ipsos: Connected Consumer Study 2011 - 2016,
  5. Ricerca Google/Sparkler: The value of search 2016.


Top